I volti di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII

22 aprile 2014
Il progetto espositivo sulle Piazze e Vie di Roma dell’artista polacca Anna Gulak intitolato “I Volti di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII” consiste di opere grafiche riproducenti i “Volti” dei due pontefici, contrassegnate dalle più belle citazioni scelte nel corso del loro pontificato tradotte in diverse lingue.

Le opere uniscono il messaggio artistico/visivo ed il contenuto dei loro pensieri con l’obiettivo di promuoverne l'insegnamento,utile alla società moderna per l'approfondimento della fede, il messaggio di pace, di dialogo, di perdono e di amore del Creatore.

Le opere sono esposte mediante strutture espositive, in diversi luoghi di Roma: Piazza del Popolo, Piazza Navona, Santa Maria Maggiore, Fori Imperiali, Chiesa Nuova, Castel Sant’Angelo. Sono posizionate in prossimità dei maxi schermi a partire dal 17 aprile al 4 maggio sotto il patrocinio di diverse Istituzioni del Vaticano (Pontificio Consiglio della Cultura, Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, Vicariato di Roma e Opera Romana Pellegrinaggi) e di Roma Capitale.

Anna Gulak giovane artista polacca diplomatasi presso l’Accademia di Belle Arti di Varsavia, ha al suo attivo una serie di premi ed incarichi di rilievo fra i quali, il premio papale assegnato da Papa Benedetto XVI “Premio delle Pontificie Accademie 2012”, indetto dalla Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon, per i risultati conseguiti nel campo delle arti e per la propagazione dei valori umanistici e delle sue espressioni artistiche.

Nel 2003 ha progettato e realizzato la medaglia pontificia dedicata al 25°anno di Pontificato di Giovanni Paolo II, in occasione del suo centesimo pellegrinaggio e nel 2011 ha realizzato una medaglia pontificia per Benedetto XVI. E' anche autrice del busto monumentale di Giovanni Paolo II,in esposizione permanente nell’Aula Paolo VI in Vaticano.

I filoni principali dell’attività artistica della Gulak sono almeno quattro: la pittura, la scultura e la grafica, oltre al design. Nel corso degli anni ha realizzato diverse mostre personali nel campo della pittura (tradizionale e astratta), scultura e grafica, soprattutto in Italia (Città del Vaticano, Roma,Verona). In tale versatilità si vede chiaramente che l'obiettivo principale  delle diverse aree del suo lavoro è il riferimento a due valori: Bellezza e Verità, con espressioni e forme destinate a ripristinare la bellezza e l'armonia dell'arte contemporanea.