Luoghi dell’Infinito racconta i giganti della fede

10 aprile 2014
l numero di aprile di "Luoghi dell’Infinito", il mensile culturale di «Avvenire» che sarà in edicola a partire da martedì 8, è interamente dedicato a Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II in occasione della loro canonizzazione il prossimo 27 aprile. 

La monografia, di cui è già online il sommario con alcuni articoli da leggere, racconta i due santi pontefici attraverso le testimonianze inedite di chi li ha conosciuti da vicino e di ampi approfondimenti sui vari aspetti della loro ricca personalità: gli eventi della loro vita, i luoghi natali, la loro spiritualità e il dialogo con il mondo. 

Un editoriale di Andrea Riccardi mette a confronto i due percorsi, analizzati poi nelle due diverse sezioni della rivista. Il suo storico segretario particolare, il neocardinale Loris Francesco Capovilla (LEGGI L'ARTICOLO), propone in due articoli la figura di Angelo Roncalli "visto da vicino" e poi, da testimone diretto, "l’invenzione" del Concilio. 

La santità di Karol Wojtyla è raccontata da Stanislaw Dziwisz (LEGGI L'ARTICOLO), suo segretario particolare e ora cardinale arcivescovo di Cracovia, mentre il cardinale Roger Etchegaray ripercorre il suo impegno in prima persona per la pace nel mondo. Salvatore Mazza segue l’infaticabile viaggiatore in tutto il mondo e l’inventore delle Gmg. Il cardinale Gianfranco Ravasi rilegge la fondamentale "Lettera agli artisti" e Davide Rondoni affronta il Papa poeta. Tra le altre firme, i postulatori delle due cause di canonizzazione Giovan Giuseppe Califano e Slawomir Oder, Riccardo Burigana, Philippe Chenaux, Stanislaw Grygiel, Krzysztof Zanussi.