Gli amici e i collaboratori raccontano Giovanni Paolo II

03 aprile 2014

Un libro che sarà presentato a Roma il 7 aprile ricostruisce la figura di Giovanni Paolo II attraverso gli occhi di coloro che hanno vissuto quotidianamente  accanto a lui. Per celebrare la canonizzazione di Karol Wojtyla, il giornalista polacco Wlodzimierz Redzioch si è impegnato a riunire 22 testimonianze inedite di amici e collaboratori di Giovanni Paolo II. 

Il volume, che si intitola “Accanto a Giovanni Paolo II”,  si apre con una intervista esclusiva al papa emerito Benedetto XVI e contiene la vita, il pensiero, il programma e i sogni di Karol Wojtyla raccontati attraverso i ricordi, spesso commossi, di chi ha vissuto quotidianamente accanto al Pontefice.

Oltre a Benedetto XVI,  nel libro prendono la parola alcuni amici di Wojtyla, con cui egli condivideva gli inviti a cena ma persino le vacanze: i cardinali Deskur e Nagy (questi due contributi ora escono postumi) e il filosofo Stanislaw Grygiel, che raccontano come negli anni del regime comunista Wojtyla, anche a rischio della propria incolumità, si facesse carico della pastorale dei giovani, delle famiglie e della cultura cristiana, della speranza e della vita. Che cosa avvenisse dentro l’appartamento pontificio lo raccontano invece i suoi segretari: Stanislaw Dsiwisz, il collaboratore di sempre, oggi cardinale arcivescovo di Cracovia, e i secondi segretari, il congolese mons. Emery Kabongo e l’attuale arcivescovo di Leopoli, mons. Mieczyslaw Mokrzycki, che Giovanni Paolo II chiamava familiarmente «Mietek». Assieme a loro tanti altri ricordi e testimonianze che vanno dall’ex direttore della Sala Stampa vaticana Joaquin Navarro Valls al fotografo pontificio Arturo Mari, cui Giovanni Paolo II si affezionò come a un figlio.

Il volume sarà presentato a Roma il 7 aprile 2014 alle 17.45 presso l'aula magna della LUMSA (Borgo Sant’Angelo 13) dal Card. Camillo Ruini,  Joaquín Navarro Valls e Mons. Zygmunt Zimowski, presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori sanitari. Modera Angelo Scelzo, vicedirettore della Sala Stampa Vaticana.